Privacy policy

Brado S.p.A. aderisce ai principi sulla privacy stabiliti dall’Autorità Italiana in materia di informative, scelte, trasferimento, sicurezza, integrità dei dati, accesso e applicazione.

La Privacy Policy è un’informativa relativa alla protezione dei dati personali resa ai sensi dell’art. 13 del Decreto legislativo n.196/2003 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”) a coloro che usufruiscono dei Servizi Brado.



Informativa ex art. 13 Decreto legislativo n.196/2003 sul trattamento dei dati personali
Desideriamo informarla che il Decreto legislativo. n.196 del 30 giugno 2003 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”) prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

Ai sensi dell’articolo 13 del Decreto legislativo n. 196/2003, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:
1. I dati da Lei forniti verranno trattati per finalità statistiche, commerciali e di marketing;
2. Il trattamento sarà effettuato con modalità elettroniche o telematiche;
3. Il conferimento dei dati è facoltativo e l’eventuale rifiuto di fornire tali dati potrebbe comportare la mancata o parziale prosecuzione del rapporto con Lei.
4. I dati non saranno comunicati ad altri soggetti, né saranno oggetto di diffusione.
5. Il titolare del trattamento e il responsabile del trattamento è:
Brado S.p.A.
via Cal di Mezzo, 3
31049 Valdobbiadene
Treviso (Italy)
6. In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell’art. 7 del Decreto legislativo n.196/2003, che per Sua comodità riproduciamo integralmente di seguito.



Decreto Legislativo n. 196/2003
Art. 7 – Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti
1. L’interessato ha il diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L’interessato ha il diritto di ottenere l’indicazione:
a) dell’origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venire a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L’interessato ha diritto di ottenere:
a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o in blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali diritti sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L’interessato ha il diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.